In un precedente articolo, in cui parlavamo di tutti i Bonus Casa 2021, abbiamo già spiegato cos’è il superbonus 110%; in questo articolo vediamo l’elenco dei lavori trainanti e trainati per attivarlo.

Uniformiamoci intanto sulla terminologia:

  • Sono detti interventi trainanti gli interventi per i quali è oggi prevista la detrazione fiscale al 110%;
  • Sono detti trainati gli interventi realizzati in concomitanza con quelli trainanti e che possono beneficiare della detrazione più elevata, come ad esempio l’istallazione di ascensori e montacarichi (eliminazione delle barriere architettoniche) in condomini in cui vivono persone con oltre 65 anni o portatori di handicap.

Lavori trainanti superbonus 110% finalizzati all’efficientamento energetico degli edifici:

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25%
  • Coibentazione del tetto (superficie disperdente non limitata al solo locale sottotetto eventualmente esistente)
  • Interventi su parti comuni per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
  • Interventi sugli edifici unifamiliari o su unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti che dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno, per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti

Lavori trainanti superbonus 110% finalizzati a migliorare il livello sismico degli edifici ubicati in Comuni classificati come zone sismiche 1, 2 e 3:

  • Intervento antisismico
  • Intervento antisismico da cui deriva una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a una classe di rischio inferiore
  • Intervento antisismico da cui deriva una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a due classi di rischio inferiore
w

Cerchi un'impresa edile che realizzi i tuoi progetti?

Chiamaci allo 02-40026741 o scrivici per essere ricontattato

Passiamo agli interventi trainati che, se effettuati in concomitanza con uno degli interventi trainanti, possono essere detratti al 110% in dichiarazione dei redditi, o con sconto in fattura, o cedendo il credito.

Efficienza energetica: elenco lavori trainati al 110%

  • Intervento di riqualificazione energetica su edificio esistente
  • Intervento su involucro di edificio esistente (tranne l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi)
  • Intervento di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi
  • Intervento di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione ≥ classe A
  • Intervento di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione ≥ classe A+ sistemi di termoregolazione o con generatori ibridi o con pompe di calore
  • intervento di sostituzione di scaldacqua
  • Intervento di installazione di pannelli solari/collettori solari
  • Acquisto e posa in opera di schermature solari
  • Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale a biomasse combustibili
  • Acquisto e posa in opera di sistemi di microcogenerazione in sostituzione di impianti esistenti
  • Acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per controllo da remoto

Interventi trainati al 110% sulle parti comuni degli edifici

  • Intervento combinato antisismico e di riqualificazione energetica (passaggio a una classe di rischio inferiore)
  • Intervento combinato antisismico e di riqualificazione energetica (passaggio a due classi di rischio inferiori)

Altri interventi trainati

  • Intervento per il conseguimento di risparmi energetici, con l’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia
  • Intervento per l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici
  • Intervento per l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati
  • Intervento per l’installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici
  • Intervento per la realizzazione di sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fini antisismici
  • abbattimento di barriere architettoniche (art. 16-bis, comma 1, lettera e), del DPR n. 917/1986), anche in favore di persone di età superiore a sessantacinque anni
  • efficientamento energetico delle unità immobiliari di cui si compone il condominio
  • acquisto e la posa in opera di schermature solari
  • acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti
  • installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici se assicurano il salto di due classi energetiche
  • installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica e sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati, con intervento contestuale o successivo all’installazione degli impianti stessi.

Ricordiamo che per fruire dell’Ecobonus 110% viene sempre richiesto il miglioramento di almeno due classi energetiche o, se non possibile, il raggiungimento della classe energetica più alta.

Hai bisogno di un'impresa edile che realizzi i tuoi progetti?

12 + 14 =

Fonte parziale dei testi di natura tecnica: www.pmi.it